Viggiano offre numerose e valide opportunità ai turisti ed a quanti vengono a visitare il paese. Basta andare nella vicina Grumentum per ammirare i resti di una città Romana che nel 215 a.C. fu teatro di scontri tra le legioni di Roma e le truppe di Annibale; e i reperti archeologici custoditi nel Museo archeologico dell'Alta Val d'Agri proprio vicino agli scavi. Immagini di storia più vicine ai nostri giorni propongono Moliterno, con il suo castello Medievale, Brienza, Marsiconuovo che fu sede vescovile e patria dei Sanseverino. Un'interessante escursione può rappresentare la visita alla Certosa di San Lorenzo (nella vicinissima Padula, città che diede i natali a Joe Petrosino) ed alle Grotte di Pertosa. Gli amanti della natura non disdegneranno una visita all'Oasi del WWF del Pantano di Pignola o al Pino Loricato del Parco Nazionale del Pollino. Entusiasmanti percorsi per gli amanti dell'arrampicata sportiva offrono le pareti rocciose del Monte Alpi e le Dolomiti Lucane di Castelmezzano.
Un angolo di grande suggestione che merita senz'altro di essere visitato, è l'invaso Pietra del Pertusillo. Si tratta di un grande lago artificiale, splendidamente incastonato tra colli ricoperti di lussureggiante vegetazione, che fornisce l'acqua sia per uso potabile che agricolo alle popolazioni della Basilicata e della Puglia. Sulla sponda destra del lago, nell'ambito territoriale del Comune di Spinoso, è stata realizzata una efficiente area attrezzata con tavoli, panche, barbecue, fontane ecc. utilizzabile dai visitatori per comode scampagnate. Sull'altra sponda è possibile ammirare l'imponente ed austera "Masseria Crisci", di recente riportata al passato splendore con un efficace e ben riuscito lavoro di restauro. Da qui si dipartono sinuosi sentieri che ben si prestano ad invitanti e comode passeggiate durante le quali il visitatore sarà accompagnato dal dolce e rilassante sciabordio delle acque del lago e dall'allegro canto dei numerosi uccelli che popolano la estesa pineta che fa da cornice all'invaso.
Gli amanti della balneazione possono ritemprarsi nelle limpide acque dello Jonio (Metaponto, Scanzano Jonico, Policoro) e del Tirreno (Maratea è meta di un imponente flusso turistico).