Viggiano

Polaniec 

Vonitsa

╚toile sur Rh˘ne

 

IL GEMELLAGGIO

II compito di costruire e allargare l'Europa riguarda tutti e tocca a tutti: istituzioni, generazioni, comunitÓ, movimenti, forze politiche e sociali, operatori economici.  

E non certo alfine di un insensato azzeramento - omologazione delle identitÓ nazionali e locali, ma per un'integrazione - scambio delle diversitÓ e delle potenzialitÓ, affinchŔ diventino un ricco patrimonio comune.

Il modo senza dubbio migliore per adempiere a tale compito e concretizzarne gli scopi Ŕ l'incontro dei popoli, l'avvio di iniziative dal basso, il coinvolgimento delle ComunitÓ locali.

 Infatti non bastano gli incontri di vertice, istituzionali, spesso troppo tecnici per una "casa comune" europea, che risulterebbe fredda e vuota senza la presenza e il calore dei singoli popoli. E per dare un pur modesto cotributo al complesso e lungo processo di integrazione europea il Comune di Viggiano ha voluto cogliere l'opportunitÓ e il sostegno offerti dall'Unione Europea per promuovere un gemellaggio con Polianic e Vonitza, cittÓ di due Paesi a noi tanto vicini e cari, per ragioni soprattutto storiche, culturali e religiose. Accolgo e saluto con cordialitÓ tutti i rappresentanti delle cittÓ ospiti.

Ringrazio tutti colori che si sono adoperati per la realizzazione del gemellaggio.  

Auspico che l'iniziativa rappresenti un momento di crescita sociale e culturale per la comunitÓ di Viggiano e l'inizio di un cammino che, insieme alle comunitÓ di Polianec e Vonitza, porti visibilmente ad una sempre maggiore "cittadinanza" europea.  

 

    Prof. Vittorio Prinzi