La "Musicalità" di Viggiano ha radici ancora più profonde di quelle storiche. Nasce da una natura ricca di monti, coperti di boschi e di sorgenti, di corsi d'acqua e di sentieri, che si possono ammirare con escursioni, trekking, cavalcate, passeggiate nelle faggete e lungo i torrenti Alli e Casle. Numerosi percorsi permettono agli amanti dell'arrampicata, da soli o con maestri esperti della Associazione Arrampicata Sportiva, di addentrarsi in un fiabesco susseguirsi di guglie rocciose e di pareti attrezzate strapiombanti.
Da non perdere la passeggiata sul S. Monte a 1735 m. di altitudine, sede del Santuario della Madonna. Dalla vetta si può ammirare un suggestivo panorama e all'alba in condizioni ottimali, lo sguardo può spaziare fino al Golfo di Taranto. Viggiano è una delle più attrezzate ed ospitali stazioni di turismo invernale del Centro-Sud, uno dei maggiori centri turistici della Basilicata. La stazione sciistica Montagna Grande di Viggiano (1410 m.s.l.m.) con le sue piste da sci, la pista di fondo, l'impianto di illuminazione notturno, i sentieri da percorrere a piedi o con romantiche slitte, offrono al turista un appuntamento con la natura di grande incanto e fascino. Infine, da vedere, per gli amanti della natura e della montagna, il Museo tematico del WWF sul lupo appenninico, dove si potranno seguire interessanti documentari.