COMUNE DI VIGGIANO
Assessorato Servizi Sociali e Culturali

in collaborazione con

Unitre di Viggiano         

 

Programma

Rassegna Cinema

Giovedì 26 marzo, ore 18:30

 

Manuale d'Amore 

con Carlo Verdone, Margherita Buy, Silvio Muccino, Luciana Littizzetto. 

 

Una commedia all' italiana che riunisce i volti più noti del nostro cinema. Comprende quattro fasi: "Innamoramento", "Crisi", "Tradimento" e "Abbandono". 

Goffredo è impreparato ad affrontare la sua prima grande tragedia dell'abbandono e si affida ai consigli di un audio-book, trovato casualmente in libreria, dal titoio rassicurante e coinvolgente: "Manuale d'amore".

 

La rassegna presentata lo scorso anno aveva come tema "I grandi eventi del 900", oggetto di conversazione nel corso dei nostri incontri. Quest'anno, invece, proponiamo dei films di argomento più leggero, girati negli ultimi tempi e interpretati dai volti più noti del nostro cinema e cari al grande pubblico. La speranza e l'augurio è che possano costituire motivo di richiamo anche per i non iscritti all'UNITRE e possano rappresentare per tutti momento di piacevole intrattenimento. 

Il tema affrontato in tutta la rassegna è La famiglia, essa è fotografata all'interno dei rapporti tra i suoi componenti o dinanzi a scelte che si trova a dover affrontare.

Il primo film "Manuale d'amore" costituisce una sorta di introduzione all'argomento e racconta l'amore in quattro tappe, partendo dall'innamoramento e finendo con l'abbandono. In "Una moglie bellissima" la famiglia viene messa alla prova da una inattesa offerta di soldi e successo, invece in "La seconda notte di nozze" essa rappresenta un'oc­casione per sopravvivere. In "Mio fratello è figlio Unico" è costretta ad affrontare i seri problemi che vengono dai due figli maschi, mentre l'ultimo film "La famiglia" fa scorrere sullo schermo nove storie familiari in cui rivivono i personaggi comuni e le vicende quotidiane delle generazioni che si susseguono a cavallo tra le guerre e i mutamenti del XX secolo.

Come si può notare si tratta di films di intrattenimento, ma le storie, tutte molto attuali, quindi vicine al modo di vedere e di sentire nostro e dei nostri giorni, potranno certamente costituire occasione per parlare di rapporti umani e di valori ed offrire spunto per fare osservazioni, confrontarsi, riflettere, crescere.

Antonietta Di Pierro 

Direttore dei Corsi UNITRE

 

 

Anche quest'anno, l'Amministrazione Comunale - Assessorato alla Cultura ha ritenuto di affidare all' UNITRE - Università delle Tre Età - l'organizzazione della RASSEGNA DI CINEMA accreditando nella continuità gli intenti che ci poniamo e il segno della nostra presenza. La cura della manifestazione è, quindi, per noi motivo di vanto e di compiacimento oltre a costituire una opportunità per ampliare i nostri laboratori, a complemento della programmazione dei corsi. 

L'UNITRE, infatti, è una Associazione Nazionale basata sul volontariato con circa 300 Sedi operanti su tutto il territorio che adottano la stessa denominazione, lo stesso simbolo, la stessa sigla e lo stesso statuto. Non ha fini di lucro, non svolge politica di parte, non è legata ad alcuna confessione religiosa. Ha lo scopo di contribuire alla promozione culturale e sociale in una sede libera e aperta alla discussione attraverso l'attivazione di corsi e laboratori su argomenti specifici. Si propone di operare un confronto ed una sintesi tra le culture delle precedenti generazioni e di quella attuale volendo preservare la Memoria e realizzare una ACCADEMIA DI UMANITÀ'.

L'obiettivo della rassegna, pertanto, è che la scelta tematica dei films di questa terza edizione possa costituire una occasione per trarne argomenti di discussione, tra attualità e memoria, sui quali confrontarsi liberamente durante il cineforum.

L'auspicio è di essere in tanti: generazioni diverse che si incontrano per aggiungere uno spunto di riflessione ad un pomeriggio di svago.

IlI anno accademico 2008-2009

 

Maria Teresa Angeli 

Presidente UNITRE di Viggiano

 

Giovedi 16 aprile, ore 18:30

 

Una Moglie belissima 

con Leonardi Pieraccioni, Laura Torrisi, Gabriel Garko, Massimo Ceccherini, Rocco Papaleo, Francesco Guccini. 

 

Mariano e Miranda si amano da dieci
anni e vivono una vita perfetta nella
provincia toscana. Gestori di un
banco di frutta e verdura, sognano
di acquistare una bottega dove
trasferire la loro attività. 

La bellezza
morbida e sensuale di Miranda
"esposta" come primizia al mercato
non sfugge a un fotografo di
moda....

Giovedì 7 maggio, ore 18:30

 

La seconda notte di nozze  

con Antonio Albanese, Neri Marcorè, Katia Ricciarelli, Angela Luce.

 

Secondo dopoguerra. Rimasta vedova e in difficoltà economiche, Liliana è costretta ad abbandonare Bologna insieme al figlio Nino, ladro per istinto. 

Va in Puglia perché là si mangia, là c'è una severa antica abbondanza, là c'è un cognato con il volto molle e i gesti goffi di Antonio Albanese che possiede qualche avere e da sempre è segretamente innamorato di lei...

 

Giovedì 28 maggio, ore 18:30

 

Mio fratello è figlio unico 

con Riccardo Scamarcio, Angela Finocchiaro, Luca Zingaretti, Elio Germano, Anna Bonaiuto. 

 

E' la storia di due fratelli dominati da uno strano modo di volersi bene: a schiaffi, a spintoni, a pugni. 

Accio e Manrico sono diversi in tutto, uno fascista e l'altro comunista, uno moderato e l'altro estremista, uno chiuso nel bozzolo di un'ideologia che gli impedisce di vedere l'altro disponibile. a ammorbidire la propria visione del mondo. 

Due fratelli che crescono in perenne conflitto, senza comprendersi, ma che in realtà si amano disperatamente.

Giovedi 11 giugno, ore 18:30

 

La Famiglia 

con Vittorio Gasman, Fanny Ardant, Stefania Sandrelli, Ottavia Piccoli.

 

I ricordi di Carlo, anziano professore di Italiano in pensione, si sviluppano a partire da una vecchia foto scattata nel 1906 e scorrono sullo schermo in nove flashback di un decennio ciascuno fino ad arrivare al 1986.

In questi ricordi rivivono i personaggi e le vicende  generazionali di una famiglia borghese, nel loro succedersi dimesso e quotidiano, un microcosmo racchiuso tra le pareti di un unico appartamento.